post

Cenni sulla mediazione in Giappone nel 2014


In Giappone la mediazione esiste da 90 anni come parte del sistema giudiziale.

È disciplinata da una legge del 1951 (L. n 222 9 Giugno 1951 MINJICHOUTEIHOU[1]), ma si deve poi tener presente di un importante provvedimento del 2004[2].

In Giappone la mediazione è volontaria e obbligatoria: quando è obbligatoria viene detta KYOUSEICHOUTEI[3].

Quella obbligatoria riguarda in generale il mondo immobiliare (i rapporti tra fondi confinanti, la gestione immobiliare, le locazioni, le divisioni), ma pure gli incidenti stradali, la malpractice medica[4] e le questioni familiari e parentali quando hanno a che fare con beni immobili[5].

Si distingue poi tra la mediazione civile (MINJI-CHOUTEI[6]) che si occupa di tutte le materie ad eccezione di quelle relative alla famiglia e al mondo penale e appunto la mediazione familiare (genericamente CHOUTEI, quando riguarda il divorzio CHOUTEI RIKON[7]) che invece investe il regime della famiglia.

La mediazione civile riguarda in particolare:

  • il risarcimento per danni derivanti da un incidente stradale,
  • l’aumento o la diminuzione del canone di locazione di terreni o fabbricati,
  • le tasse per il rinnovo del contratto di locazione,
  • la richiesta di restituzione del deposito cauzionale,
  • l’opposizione allo sfratto,
  • le condizioni di lavoro,
  • il licenziamento dei lavoratori,
  • la domanda di pensione,
  • la richiesta del salario, ordinario e straordinario,
  • vari tipi di liti di vicinato,
  • le molestie sul posto di lavoro,
  • le discriminazioni di genere,
  • altre richieste di risarcimento e altri casi civili.

La mediazione familiare può riguardare i membri della famiglia ovvero anche altri parenti: la spesa è modica, circa 37 € (1200 Yen) più l’apposizione di alcuni bolli.

Chiunque può accedere alla CHOUTEI familiare, ma i moduli che si trovano presso gli uffici sono scritti in giapponese e dunque chi non conosce la lingua è gioco forza si appoggi ad un giapponese. Recentemente però è stato messo online un modulo in inglese[8]

In generale la mediazione è riservata e confidenziale e si tiene in piccoli locali non aperti al pubblico.

E’ affidata ad una commissione che può essere composta da un giudice e da due o più conciliatori laici, ovvero da un solo giudice (la composizione varia da caso a caso).

Se le parti raggiungono un accordo esso viene raccolto in un “decreto certificato” che ha lo stesso valore di una sentenza e che può fondare l’esecuzione in caso di inadempimento.

I conciliatori giapponesi aderiscono ad associazioni regionali che fanno capo alla Japan Federation of Conciliation Associations (Nippon Choutei Kyoukai Rengoukai)[9] che è stata fondata nel 1952 e che dal 1955 ha sede presso la Corte Suprema del Giappone in Tokio[10].

I conciliatori sono nominati dalla Corte Suprema tra coloro che hanno un grande bagaglio di conoscenze ed esperienze della vita sociale, o tra altri che abbiano conoscenza di come il senso comune possa tradursi al meglio in ambito conciliativo. E così ci sono avvocati, medici, professori, commercialisti, periti immobiliari, architetti, consulenti dei consumatori e persone che sono state ampiamente attive nella società.

Molto interessanti per noi sono le ultime statistiche pubblicate[11].

I mediatori sono in totale 23.756

Il Giappone ha una superficie (379.944) di poco superiore alla nostra (301.230): noi abbiamo dunque 10 volte i mediatori giapponesi.

Quelli civili in Giappone ammontano a 11.531, mentre quelli familiari a 12.225

Sia in ambito familiare, sia in quello civile i mediatori più numerosi appartengono ad un’età compresa tra i 60 ed i 70 anni.

Pochissimi sono quelli sotto ai 50 anni e sopra i 75.

Le categorie professionali privilegiate per la nomina sono le seguenti in ordine di ammontare:

1) i disoccupati (che stravincono)

2) i commercialisti ed i periti

3) i manager

4) gli avvocati

Qui di seguito il dettaglio[12]:

 

Occupazione / classificazione Commissione di mediazione civile  Comitato di conciliazione della famiglia
Numero di iscritti % Numero di iscritti %
Avvocato 1.598 13.9 1.284 10.5
Medico 324 2.8 110 0.9
Professore universitario 149 1.3 257 2.1
I funzionari pubblici 152 1.3 176 1.4
Funzionari e direttori di aziende e organizzazioni 1.178 10.2 1.183 9.7
Sindacalisti 455 3.9 491 4.0
Agricoltura, silvicoltura e pesca 183 1.6 172 1.4
Commerciale e manifatturiero 184 1.6 177 1.5
Religioso 183 1.6 277 2.3
Commercialisti, periti immobiliari, ecc. 3.306 28.7 2.066 16.9
Altro 434 3.8 945 7.7
Disoccupati 3385 29.3 5087 41.6
Totale 11.531 100.0 12.225 100.0

 

 

[1] Cfr. http://law.e-gov.go.jp/htmldata/S26/S26HO222.html

In materia vige la seguente terminologia:

みんじちょうていきそくminjichouteikisoku 【民事調停規則】Civil Conciliation Rules;.

みんじちょうていほうminjichouteihou 【民事調停法】Civil Conciliation Law;

Cfr. http://tangorin.com/specialized/civil%20conciliation

[2] http://www.cas.go.jp/jp/seisaku/hourei/data/AOP.pdf

[3]きょうせいちょうていkyouseichoutei 【強制調停】”compulsory conciliation”.

[4] Notizia del 23 dicembre 2013 è che in Giappone la metà delle controversie mediche sono risolte in mediazione.

http://www.car-molds.com/medical-dispute-mediation-settlement-japan/

[5] http://www.smart-life.com.tw/findlaw/findlaw_list.php?id=11&cs_id=94&cd_id=448

[6]みんじちょうていminjichoutei 【民事調停】civil conciliation

[7] Da non confondere con il divorzio consensuale che si definisce KYOGI RIKON

[8] http://choutei.jp/english/family_conciliation/applicationform_for_family.pdf

[9] http://choutei.jp/english/about_us/index.html

[10] 4-2 Hayabusa-cho, Chiyoda-ku, Tokyo.

[11] http://choutei.jp/about/chouteiiin/index.html

[12] http://choutei.jp/about/chouteiiin/index.html

Annunci

Comments

  1. Grazie come sempre e cari auguri di una Santa Pasqua a Te e cari. Giorgio

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: